Archivio testo: Amore e’l cor gentil sono una cosa

Analisi Metrica Amore e ’l cor gentil sono una cosa

DANTE ALIGHIERI

AMORE E ’L COR GENTIL SONO UNA COSA

– ANALISI METRICA –


Amore e ‘l cor gentil sono una cosa risponde alla forma metrica del sonetto. Il testo si compone di quattordici versi, tutti endecasillabi, ripartiti in quattro strofe: le prime due di quattro versi (quartine) e le successive di tre versi (terzine). La rima è “alternata” nelle quartine e “replicata” nelle terzine. Lo schema delle rime è: ABAB, ABAB, CDE, CDE.

RIMA A: -OSA; RIMA B: -ONE;

RIMA C: -OI; RIMA D: -ORE;

RIMA E: -ENTE;

La rima ragione – magione – stagione è una rima ricca, perché l’identità fonica tra i rimanti si estende oltre l’ultima vocale accentata comprendendo anche il segmento di parola “AGI”.

La rima poicostui (vv. 9 – 12) è una rima siciliana.

Le rime B (ONE) e D (ORE) sono legate tra loro da assonanza, per via dell’uguaglianza della parte vocalica (“O – E”).

Pubblicità

SCHEMA


Metrica Amore e ’l cor gentil sono una cosa