Archivio testo: Il libro della memoria e la prima apparizione di Beatrice

La prima apparizione di Beatrice: la triplice anafora

DANTE ALIGHIERI

LA PRIMA APPARIZIONE DI BEATRICE

da LA VITA NUOVA


La triplice anafora

All’interno del secondo capitolo della Vita Nuova, Dante enfatizza la rappresentazione  del momento dell’innamoramento attraverso la triplice ripetizione per anafora dell’espressione In quel puncto…:

– In quel punto dico veracemente che…
– In quel punto lo spirito animale, lo quale…
– In quel punto lo spirito animale, lo quale…

Pubblicità

Con questa anafora Dante fa ripartire per tre volte il racconto dei fenomeni che si consumano nell’attimo in cui Beatrice appare ai suoi occhi, ottenendo un effetto di moltiplicazione grazie al quale:

1. sottolinea l’istantaneità dell’erompere violento del sentimento;

2. dà risalto al tema dell’enorme portata biografica che può assumere un attimo, come avviene nel caso dell’apparizione di Beatrice, evento che sconvolge per sempre la vita del poeta.