Archivio testo: Pegli occhi fere un spirito sottile

Parafrasi Pegli occhi fere un spirito sottile

GUIDO CAVALCANTI

PEGLI OCCHI FERE UN SPIRITO SOTTILE

– da LA VITA NUOVA-

– PARAFRASI DEL TESTO –
PRIMA QUARTINA

Versi 1 – 4

Pegli occhi fere un spirito sottile,

che fa ’n la mente spirito destare,

dal qual si move spirito d’amare,

ch’ogn’altro spiritello fa gentile.

[vv. 1 – 4] Attraverso gli occhi si insinua uno spirito sottile, il quale, nell’anima, fa risvegliare uno spirito dal quale scaturisce uno spirito d’amore, che rende nobile ogni altro spirito.

Pubblicità

SECONDA QUARTINA

Versi 5 – 8

Sentir non pò di lu’ spirito vile,

di cotanta vertù spirito appare:

quest’ è lo spiritel che fa tremare,

lo spiritel che fa la donna umìle.

[vv. 5 – 8] Nessuno spirito che sia vile può sopportare la sua presenza, a tal punto si manifesta potente questo spirito: è costui lo spiritello che induce a tremare, lo spiritello risvegliato dalla donna modesta.

PRIMA TERZINA

Versi 9 – 11

E poi da questo spirito si move

un altro dolce spirito soave,

che siegue un spiritello di mercede:

[vv. 9 – 11] E poi da questo spirito deriva un altro spirito dolce e delicato, che fa seguito ad uno spirito di benevolenza (la benevolenza della donna amata).

Pubblicità

SECONDA TERZINA

Versi 12 – 14

lo quale spiritel spiriti piove,

ché di ciascuno spirit’ ha la chiave,

per forza d’uno spirito che ’l vede.

[vv. 12 – 14] E questo spiritello risveglia molti altri spiriti, perché esso ha la chiave di qualsiasi altro spirito, grazie alla forza conferitagli da uno spirito che lo guarda (lo “spirito” infuso dallo sguardo della donna amata).