Archivio testo: The passion caused by the great and sublime in nature

Traduzione The passion caused by the great and sublime in nature

EDMUND BURKE

THE PASSION CAUSED BY THE GREAT AND SUBLIME IN NATURE

– da ON THE SUBLIME –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

The passion caused by the great and sublime in nature, when those causes operate most powerfully, is Astonishment; and astonishment is that state of the soul, in which all its motions are suspended, with some degree of horror. In this case the mind is so entirely filled with its object, that it cannot entertain any other, nor by consequence reason on that object which employs it.

L’emozione suscitata dal grandioso e dal sublime nella Natura, quando queste cause operano con maggiore potenza, è la meraviglia; e la meraviglia è quello stato dell’anima in cui tutte le funzioni di essa restano sospese, accompagnato da un certo grado di orrore. In questi momenti la mente è così completamente pervasa dal suo oggetto (ossia: “dall’oggetto della percezione, dall’oggetto che osserva”) che non può considerare nient’altro, e di conseguenza, non riesce a ragionare su quell’oggetto che la occupa.

Hence arises the great power of the sublime, that, far from being produced by them, it anticipates our reasonings, and hurries us on by an irresistible force. Astonishment, as I have said, is the effect of the sublime in its highest degree; the inferior effects are admiration, reverence, and respect.

Da ciò sorge il grande potere del sublime che, lungi dall’essere prodotto dai nostri ragionamenti, li anticipa, e ci trascina con una forza a cui non si può resistere. La meraviglia, come ho detto, è l’effetto del sublime al suo grado più alto; gli effetti inferiori sono ammirazione, riverenza e ossequio.

No passion so effectually robs the mind of all its powers of acting and reasoning as fear. For fear being an apprehension of pain or death, it operates in a manner that resembles actual pain. Whatever therefore is terrible, with regard to sight, is sublime too, whether this cause of terror be endued with greatness of dimensions or not; […]

Non esiste nessuna emozione, come la paura, che riesca a togliere alla mente tutta la sua capacità di azione e di ragionamento. Per questo, tutto quello che ci appare terribile alla vista è anche sublime, sia se ciò che ci causa terrore è di grandi dimensioni sia che no. […]

Pubblicità

There are many animals, who though far from being large, are yet capable of raising ideas of the sublime, because they are considered as objects of terror. As serpents and poisonous animals of almost all kinds. And to things of great dimensions, if we annex an adventitious idea of terror, they become without comparison greater.

Ci sono molti animali che, sebbene lontani dall’essere grandi, riescono ugualmente a suscitare l’idea del sublime, perché incutono terrore, come i serpenti e gli animali velenosi di quasi tutti i generi. E se noi aggiungiamo alle cose di grandi dimensioni una inattesa idea di terrore, esse ci appaiono ancora più grandi.

A level plain of a vast extent on land, is certainly no mean idea; the prospect of such a plain may be as extensive as a prospect of the ocean: but can it ever fill the mind with anything so great as the ocean itself? […]

L’idea di un immenso territorio pianeggiante non è certamente ordinaria o banale; la linea dell’orizzonte di una pianura tanto vasta può essere estesa come quella di un oceano; ma potrebbe mai tale orizzonte occupare la mente con qualcosa di così grandioso come fa l’oceano?

To make anything very terrible, obscurity seems in general to be necessary. When we know the full extent of any danger, when we can accustom our eyes to it, a great deal of the apprehension vanishes.

Generalmente sembra essere necessaria l’oscurità per rendere tutte le cose veramente spaventose. Quando conosciamo la reale entità di un pericolo e riusciamo ad abituare i nostri occhi ad esso, gran parte dell’apprensione svanisce.