Archivio testo: Walton and Frankenstein

Traduzione Walton and Frankenstein

MARY SHELLEY

WALTON AND FRANKENSTEIN

– da FRANKENSTEIN OR THE MODERN PROMETHEUS – LETTER 4 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

IL TESTO

Frankenstein or the modern Prometheus è un romanzo epistolare: la vicenda del dottor Victor Frankenstein viene infatti presentata al lettore attraverso le lettere che il capitano Robert Walton scrive alla sorella Margaret nel corso di una missione esplorativa al Polo Nord.

Il brano Walton and Frankestein, tratto dalla quarta lettera scritta dal capitano, contiene il racconto del momento in cui l’equipaggio di Walton, mentre attraversa i ghiacci del Polo Nord, avvista dalla nave un uomo su una slitta, alla deriva e semicongelato: il dottor Victor Frankenstein.

Si tratta del momento col quale il romanzo entra nel vivo della narrazione: preso in salvo sulla nave, infatti, il dottor Frankenstein comincerà a raccontare al capitano Walton la storia della propria vita e della creatura che egli ha creato.

Il brano si articola in due segmenti. La prima parte del racconto si svolge nella giornata del 31 Luglio: la nave del capitano Walton è bloccata dal ghiaccio, e circondata da una fitta nebbia, e l’equipaggio non può far altro che attendere un cambiamento delle condizioni atmosferiche per rimettersi in movimento. Durante l’attesa, i membri dell’equipaggio scorgono in lontananza, fra i ghiacci, una figura enorme e mostruosa su una slitta che, dopo qualche istante, scompare.

Al termine della giornata del 31 Luglio, il ghiaccio che blocca la nave di Walton finalmente si rompe, e l’indomani la nave è pronta a rimettersi in movimento.

La seconda parte del brano si svolge il giorno successivo, il primo di Agosto. Durante il mattino compare una seconda slitta, con a bordo un uomo sfinito dalla fatica e semicongelato: costui si avvicina alla nave e, dopo l’insistenza da parte dell’equipaggio, sale a bordo.

L’uomo tratto in salvo si presenterà come il dottor Victor Frankenstein di Ginevra, e la sua incredibile storia, riferita attraverso le parole di Walton, costituirà l’argomento del romanzo.

TRADUZIONE IN ITALIANO

So strange an accident has happened to us that I cannot forbear recording it, although it is very probable that you will see me before these papers can come into your possession.

Ci è accaduto un caso così strano, che io non posso fare a meno (to forbear: “fare a meno, evitare”) di registrarlo, anche se è molto probabile che tu mi rivedrai prima che questi fogli possano giungere in tuo possesso.

Last Monday (July 31st) we were nearly surrounded by ice, which closed in the ship on all sides, scarcely leaving her the sea-room in which she floated. Our situation was somewhat dangerous, especially as we were compassed round by a very thick fog. We accordingly lay to, hoping that some change would take place in the atmosphere and weather.

Lunedì scorso (il 31 luglio) eravamo pressoché circondati dal ghiaccio, che chiudeva la nave su tutti i lati, lasciandole appena il tratto di mare in cui galleggiava. La nostra situazione era piuttosto pericolosa, soprattutto (especially: “in particolare, specialmente”) perché eravamo circondati (to compass round: “circondare”) da una nebbia molto fitta. Di conseguenza restammo fermi (to lay: “giacere”), sperando che si verificasse qualche cambiamento delle condizioni atmosferiche (lett. in the atmosphere and weather: “nell’aria e nel tempo”).

About two o’clock the mist cleared away, and we beheld, stretched out in every direction, vast and irregular plains of ice, which seemed to have no end. Some of my comrades groaned, and my own mind began to grow watchful with anxious thoughts, when a strange sight suddenly attracted our attention and diverted our solicitude from our own situation.

Verso le due, la foschia si dissolse, e noi vedemmo, estese in ogni direzione, vaste e irregolari pianure di ghiaccio, che sembravano non aver fine. Alcuni dei miei compagni (comrade: “compagno, collega, commilitone”) gemettero, e la mia mente cominciò a essere agitata da pensieri angoscianti (lett. “la mia mente iniziò a farsi guardinga, preoccupata a causa di pensieri angoscianti”), quando, improvvisamente, una strana apparizione attirò la nostra attenzione, attenuando la nostra preoccupazione (solicitude: “attenzione, premura”) rispetto alla situazione.

We perceived a low carriage, fixed on a sledge and drawn by dogs, pass on towards the north, at the distance of half a mile; a being which had the shape of a man, but apparently of gigantic stature, sat in the sledge and guided the dogs. We watched the rapid progress of the traveller with our telescopes until he was lost among the distant inequalities of the ice.

Vedemmo (to perceive: “percepire, avvertire”) un carro basso, attaccato a una slitta e trainato (to drawn: “tirare”) da cani, dirigersi (to pass on: “passare, transitare”) verso nord, alla distanza di mezzo miglio: un essere di forma umana, ma apparentemente di statura gigantesca, sedeva nella slitta e guidava i cani. Noi seguimmo il rapido avanzamento del viaggiatore con i nostri cannocchiali, finché si perse tra le lontane irregolarità (inequalities: “ineguaglianze, asperità”) dei ghiacci.

Pubblicità

This appearance excited our unqualified wonder. We were, as we believed, many hundred miles from any land; but this apparition seemed to denote that it was not, in reality, so distant as we had supposed. Shut in, however, by ice, it was impossible to follow his track, which we had observed with the greatest attention.

Questa apparizione suscitò la nostra incondizionata meraviglia. Eravamo – così (almeno) credevamo – a molte centinaia di miglia da qualsiasi terra; ma questa apparizione sembrava indicare (seemed to denote: “sembrava denotare, suggerire”) che, in realtà, non eravamo così distanti come avevamo supposto. Bloccati, comunque, dal ghiaccio, era impossibile seguire la sua pista (track: “la traccia, la scia”), che avevamo osservato con la massima attenzione.

About two hours after this occurrence we heard the ground sea, and before night the ice broke and freed our ship. We, however, lay to until the morning, fearing to encounter in the dark those large loose masses which float about after the breaking up of the ice. I profited of this time to rest for a few hours.

All’incirca due ore dopo questo evento, udimmo lo scricchiolio (della superficie ghiacciata) del mare, e prima di sera il ghiaccio si ruppe e liberò la nostra nave. Noi, tuttavia, restammo fermi fino al mattino, temendo di incontrare, nell’oscurità, quelle grosse masse vaganti che galleggiano dopo la rottura del ghiaccio. Io approfittai di questo momento per riposare qualche ora.

In the morning, however, as soon as it was light, I went upon deck and found all the sailors busy on one side of the vessel, apparently talking to someone in the sea. It was, in fact, a sledge, like that we had seen before, which had drifted towards us in the night on a large fragment of ice.

Al mattino, tuttavia, appena ci fu luce, salii in coperta e trovai tutti i marinai indaffarati su un lato del vascello, come se stessero parlando con qualcuno in mare. Era, in effetti, una slitta come quella che avevamo già visto, che era scivolata verso di noi durante la notte, sopra un grande frammento di ghiaccio.

Only one dog remained alive; but there was a human being within it whom the sailors were persuading to enter the vessel. He was not, as the other traveller seemed to be, a savage inhabitant of some undiscovered island, but a European.

Solo un cane era rimasto vivo, ma all’interno (della slitta) c’era un essere umano, che i marinai stavano convincendo a salire sulla nave. Non era, come invece sembrava l’altro viaggiatore, un selvaggio abitante di qualche isola inesplorata (undiscovered: “nascosto, non scoperto”), bensì un europeo.

Pubblicità

When I appeared on deck the master said, “Here is our captain, and he will not allow you to perish on the open sea.”

Quando io comparii in coperta il nostromo disse «Qui c’è il nostro capitano, ed egli non permetterà che voi moriate in mare aperto».

On perceiving me, the stranger addressed me in English, although with a foreign accent. “Before I come on board your vessel,” said he, “will you have the kindness to inform me whither you are bound?”

Scorgendomi, lo straniero si rivolse a me in inglese, anche se con un accento straniero. «Prima di salire a bordo della vostra nave – disse – avreste la gentilezza di dirmi dove siete diretto?».

You may conceive my astonishment on hearing such a question addressed to me from a man on the brink of destruction and to whom I should have supposed that my vessel would have been a resource which he would not have exchanged for the most precious wealth the earth can afford. I replied, however, that we were on a voyage of discovery towards the northern pole.

Puoi immaginare il mio stupore nel sentire una tale domanda, indirizzata a me da un uomo sull’orlo della rovina e per il quale avrei immaginato che la mia nave fosse una risorsa che non avrebbe scambiato per le più preziose ricchezze che il mondo può permettersi. Risposi, comunque, che eravamo in viaggio di esplorazione verso il Polo Nord.

Upon hearing this he appeared satisfied and consented to come on board. Good God! Margaret, if you had seen the man who thus capitulated for his safety, your surprise would have been boundless. His limbs were nearly frozen, and his body dreadfully emaciated by fatigue and suffering.

Non appena sentì ciò, sembrò soddisfatto e acconsentì a salire a bordo. Buon Dio! O Margaret, se avessi visto l’uomo che aveva si era arreso per la sua salvezza (ossia: “che aveva accettato di essere salvato”), la tua sorpresa sarebbe stata infinita. Le sue membra erano quasi congelate, e il suo corpo spaventosamente macilento per la fatica e per la sofferenza.

Pubblicità

I never saw a man in so wretched a condition. We attempted to carry him into the cabin, but as soon as he had quitted the fresh air he fainted. We accordingly brought him back to the deck and restored him to animation by rubbing him with brandy and forcing him to swallow a small quantity.

Non avevo mai visto un uomo in condizioni così miserabili. Tentammo di portarlo in cabina, ma non appena lasciò l’aria aperta svenne (to faint: “svenire, perdere i sensi”). Perciò lo riportammo in coperta e lo rianimammo (to restore to animation) frizionandolo (to rub: “frizionare”) con del brandy e forzandolo a mandarne giù (to swallow: “ingoiare”) una piccola quantità.

As soon as he showed signs of life we wrapped him up in blankets and placed him near the chimney of the kitchen stove. By slow degrees he recovered and ate a little soup, which restored him wonderfully.

Appena mostrò segni di vita lo avvolgemmo nelle coperte e lo facemmo sedere vicino al focolare della stufa della cucina. Poco a poco si riprese, e mangiò un po’ di minestra, che lo ristorò perfettamente.