Archivio testo: Wuthering heights

Traduzione Wuthering heights

EMILY BRONTE

WUTHERING HEIGHTS

– da WUTHERING HEIGHTS – CHAPTER 1 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

IL TESTO

Nel brano Wuthering heights (ossia: “Cime tempestose”), tratto dal Capitolo 1 del romanzo omonimo, il signor Lockwood, voce narrante del racconto, riporta al lettore quelle che sono le sue prime impressioni dopo l’incontro con il proprio nuovo padrone di casa, lo scontroso Heathcliff, e descrive nei dettagli la dimora in cui Heathcliff abita, la casa chiamata “Wuthering Heights”.

Il brano occupa l’apertura del romanzo: è il 1801, e un gentiluomo di città, il ricco Mr Lockwood, in fuga da una delusione sentimentale, affitta una dimora nella brughiera inglese, nel North Yorkshire. La casa affittata dal signor Lockwood, Thrushcross Grange, è una proprietà appartenente al signor Heathcliff, e si trova nelle vicinanze di una sorta di fattoria o casa colonica chiamata Wuthering Heights, nella quale Heathcliff risiede. Poco dopo essere giunto nel North Yorkshire, Lockwood si reca a fare la conoscenza del padrone di casa, e al termine di questo incontro, registra le proprie prime impressioni sulla dimora e sul proprietario.

Heathcliff viene presentato attraverso rapidi cenni ai tratti emergenti del suo carattere: la spiccata misantropia e i modi bruschi e spiccioli; per il resto il brano è occupato dalla descrizione di Wuthering Heights, ubicata su una cresta spazzata dai venti, costruita in maniera solida, decorata in facciata con ridondanti motivi a grottesca, pavimentata con liscia pietra bianca, e tuttavia arredata in maniera sorprendentemente rustica.

TRADUZIONE IN ITALIANO

1801 – I have just returned from a visit to my landlord – the solitary neighbour that I shall be troubled with. This is certainly a beautiful country! In all England, I do not believe that I could have fixed on a situation so completely removed from the stir of society.

1801 – Sono appena tornato da una visita al mio padrone di casa, il solitario vicino con il quale avrò a che fare. Questa è certamente una zona meravigliosa! In tutta l’Inghilterra, io non credo che avrei potuto stabilirmi in una zona (situation: “posizione, ubicazione”) così completamente lontana dal trambusto (stir) della società.

A perfect misanthropist’s heaven: and Mr. Heathcliff and I are such a suitable pair to divide the desolation between us.

Il paradiso del perfetto misantropo: e Mr. Heathcliff ed io siamo la coppia ideale per condividere (to divide: “dividere, spartire”) tra noi la desolazione. […]

Wuthering Heights is the name of Mr. Heathcliff’s dwelling. ‘Wuthering’ being a significant provincial adjective, descriptive of the atmospheric tumult to which its station is exposed in stormy weather.

Il nome della dimora (dwelling) del signor Heathcliff è Wuthering Heights. Wuthering (“tempestose”) è un eloquente aggettivo dialettale (provincial: “di provincia”), che descrive il tumulto atmosferico al quale il luogo è esposto quanto il tempo è tempestoso.

Pure, bracing ventilation they must have up there at all times, indeed: one may guess the power of the north wind blowing over the edge, by the excessive slant of a few stunted firs at the end of the house; and by a range of gaunt thorns all stretching their limbs one way, as if craving alms of the sun.

Lassù (up there) devono avere aria pura e corroborante in ogni momento, senz’altro: si può immaginare la forza del vento del nord che soffia sulla cresta (della montagna) dall’eccessiva inclinazione di alcuni abeti rachitici (posti, situati) al limitare (lett. “alla fine”) della casa, e da una fila di rovi spogli che protendono i loro rami (limbs: “membra”) tutti in una sola direzione, come se bramassero l’elemosina dal sole.

Pubblicità

Happily, the architect had foresight to build it strong: the narrow windows are deeply set in the wall, and the corners defended with large jutting stones.

Fortunatamente, l’architetto ha avuto la lungimiranza di farla solida (ossia: “di costruire Wuthering Heights in maniera solida”): le strette finestre sono profondamente tagliate nel muro e gli angoli sono protetti con grandi pietre sporgenti (jutting).

Before passing the threshold, I paused to admire a quantity of grotesque carving lavished over the front, and especially about the principal door; above which, among a wilderness of crumbling griffins and shameless little boys, I detected the date ‘1500’, and the name ‘Hareton Earnshaw’.

Prima di varcare la soglia (threshold) mi sono fermato ad ammirare una quantità di sontuosi intagli a “grottesca” gettati a profusione sulla facciata (over the front: “sulla parte anteriore”), in particolare intorno alla porta principale; sopra la quale, tra un’accozzaglia di grifoni fatiscenti e di putti impudenti, ho scovato la data ‘1500’ e il nome ‘Hareton Earnshaw’.

I would have made a few comments, and requested a short history of the place from the surly owner; but his attitude at the door appeared to demand my speedy entrance, or complete departure, and I had no desire to aggravate his impatience previous to inspecting the penetralium.

Avrei voluto fare qualche commento e chiedere una breve storia del luogo allo scontroso proprietario; ma il suo atteggiamento all’ingresso (lett. “alla porta”) sembrava intimarmi (to demand: “pretendere, esigere”) di entrare velocemente, o di andarmene definitivamente, e io non desideravo esasperare la sua impazienza prima di aver visitato i penetrali (ossia: “i settori più interni e nascosti della casa”).

One step brought us into the family sitting-room, without any introductory lobby or passage: they call it here ‘the house’ pre-eminently. It includes kitchen and parlour, generally; but I believe at Wuthering Heights the kitchen is forced to retreat altogether into another quarter: at least I distinguished a chatter of tongues, and a clatter of culinary utensils, deep within; and I observed no signs of roasting, boiling, or baking, about the huge fireplace; nor any glitter of copper saucepans and tin cullenders on the walls.

Un gradino ci ha condotto (to bring: “portare”) nel salotto di famiglia, senza che ci fosse alcuna anticamera (lett. “senza alcun ingresso introduttivo”) né un corridoio: da queste parti loro la chiamano “la casa” per eccellenza. (Questa parte) Comprende la cucina e il salotto, in genere, ma credo che a Wuthering Heights la cucina sia stata costretta a ritirarsi in tutt’altra zona: almeno sono riuscito a distinguere un chiacchiericcio e uno sbattere di utensili da cucina dai profondi recessi (ossia: “dalle profondità della casa”); e ho notato che non c’erano segni di cottura arrosto, bollitura o cottura al forno, intorno all’enorme camino, né alcun luccichio di pentole di rame e colini di latta sulle pareti.

Pubblicità

One end, indeed, reflected splendidly both light and heat from ranks of immense pewter dishes, interspersed with silver jugs and tankards, towering row after row, on a vast oak dresser, to the very roof.

Un lato, infatti, riverberava magnificamente la luce e il calore dalle schiere di immensi piatti di peltro alternati con brocche e boccali d’argento, che torreggiavano fila dopo fila, sopra una vasta credenza di quercia, fin proprio al soffitto.

The latter had never been under-drawn: its entire anatomy lay bare to an inquiring eye, except where a frame of wood laden with oatcakes and clusters of legs of beef, mutton, and ham, concealed it.

Quest’ultimo (ossia: “il soffitto”) non era mai stato rivestito: la sua intera “anatomia” si mostrava nuda a un occhio indagatore, eccetto dove un arnese di legno carico di focacce di farina d’avena e mucchi di cosce di manzo, pecora e prosciutti, lo nascondevano (alla vista).

Above the chimney were sundry villainous old guns, and a couple of horse-pistols: and, by way of ornament, three gaudily-painted canisters disposed along its ledge.

Sopra la cappa del camino c’erano diversi orribili vecchi fucili e un paio di pistole da sella; e, a mo’ d’ornamento, tre scatole di metallo dipinte in modo pacchiano erano allineate sulla sua mensola.

The floor was of smooth, white stone; the chairs, high-backed, primitive structures, painted green: one or two heavy black ones lurking in the shade.

Il pavimento era di liscia pietra bianca; le sedie, con alti schienali, di forma primitiva, (erano) dipinte in verde: una o due, massicce, nere, (erano) in agguato nell’ombra.

Pubblicità

In an arch under the dresser reposed a huge, liver-coloured bitch pointer, surrounded by a swarm of squealing puppies; and other dogs haunted other recesses.

In un arco sotto la credenza, riposava un’enorme cagna da punta color rosso bruno, circondata da uno sciame di cuccioli che guaivano; e altri cani abitavano in altri recessi (to haunt: “infestare”).

The apartment and furniture would have been nothing extraordinary as belonging to a homely, northern farmer, with a stubborn countenance, and stalwart limbs set out to advantage in knee-breeches and gaiters.

La stanza e i mobili non sarebbero stati nulla di straordinario se fossero appartenuti a un semplice (homely: “rustico, alla buona, senza pretese”) contadino settentrionale, con un aspetto ostinato e gambe robuste, messe in risalto da calzoni alla zuava e ghette.

Such an individual seated in his arm-chair, his mug of ale frothing on the round table before him, is to be seen in any circuit of five or six miles among these hills, if you go at the right time after dinner.

Un individuo simile, seduto nella propria poltrona, con un boccale di birra spumeggiante sul tavolo rotondo davanti a sé, lo si può vedere ovunque entro un raggio di cinque o sei miglia tra queste colline, se cogliete il momento giusto (lett. “se ci andate nel momento giusto”) dopo il pranzo.