Archivio testo: AIDS a curse on us

Traduzione AIDS a curse on us

DORIS LESSING

AIDS A CURSE ON US

– da THE SWEETEST DREAM –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

Mr Phiri era seduto con gli occhi chiusi, mentre si riprendeva. Quando li aprì, di fronte a lui sedeva una piccola donna di colore. Era di colore? – No, quello era il colore che avevano quando prendevano troppo sole; oh sì, lei era la donna che poco prima (stava) con Mr Mandizi. Stava sorridendo a Rebecca. Era questo sorriso un commento su di lui?

La rabbia, che lo aveva lasciato sotto l’influsso di una buona carne con le patate, ritornò, e lui disse: “Dunque lei sarebbe la donna che, mi hanno detto, si sta servendo della nostra attrezzatura scolastica per le sue lezioni, le cosiddette “lezioni”?”.

Sylvia guardò il prete, che le stava facendo il gesto di serrare le labbra per non dire nulla. “Il Dottor Lennox ha comprato quaderni e un atlante con i suoi soldi, non devi preoccuparti al riguardo, e ora, se tu potessi darmi notizie su tua madre …: lei è stata la mia cuoca per un po’, e io posso dire, in verità, che ti invidio con una cuoca così per madre”. “E che lezioni sta dando ai nostri alunni? Lei è un insegnante? Ha un certificato? Lei è un medico, non un insegnante”.

Pubblicità

Di nuovo, Padre McGuire rese impossibile a Sylvia replicare. “Sì, questa è la nostra brava dottoressa, lei è un medico e non un’insegnante, ma non c’è bisogno di un diploma da insegnante se stai leggendo ai bambini, se stai insegnando loro a leggere”.

“Okay,” disse Mr Phiri. Stava mangiando con la fretta nervosa di uno che usa il cibo come calmante. Tirò a sé il pane e (ne) tagliò una grande fetta: niente sadza (la sadza è un alimento a base di farina di mais e acqua, che costituisce uno degli elementi principali della dieta della popolazione dello Zimbabwe), ma abbastanza pane sarebbe andato altrettanto bene.

Improvvisamente intervenne Rebecca: “Forse l’ispettore Comrade vuole venire giù e vedere quanto alla nostra gente piace ciò che la dottoressa sta facendo, come ci sta aiutando?”

Padre McGuire riuscì a controllare la forte irritazione. “Sì, sì,” disse. “Sì, sì, sì. Ma in una giornata calda come questa sono certo che Mr Phiri preferirebbe rimanere qui con noi al fresco e avere una bella tazza di tè forte. Rebecca, per favore, prepara un tè all’ispettore”.