Archivio testo: Catherine's resolution

Traduzione Catherine’s resolution

EMILY BRONTE

CATHERINE’S RESOLUTION

– da WUTHERING HEIGHTS – CHAPTER 9 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –
Il brano Catherines’s resolution (ossia: “La decisione di Catherine”), tratto dal Capitolo 9 del romanzo Wuthering heights, è il resoconto di una conversazione che ha luogo tra Nelly Dean, la governante di casa Earnshaw, e Catherine Earnshaw, l’eroina del ... Leggi la Presentazione per intero >>>

‘You accepted him! Then what good is it discussing the matter? You have pledged your word, and cannot retract.’ ‘But say whether I should have done so—do!’ she exclaimed in an irritated tone; chafing her hands together, and frowning.

“Lo avete accettato! Allora a cosa giova discutere dell’argomento? – Avete dato la vostra parola e non potete ritrattare”. “Ma dimmi se avrei dovuto fare così, dimmelo!” esclamò in tono irritato, sfregandosi le mani l’una contro l’altra e aggrottando le ciglia.

‘There are many things to be considered before that question can be answered properly,’ I said, sententiously. ‘First and foremost, do you love Mr. Edgar?’ ‘Who can help it? Of course I do,’ she answered. Then I put her through the following catechism: for a girl of twenty-two it was not injudicious.

“Ci sono molte cose che devono essere considerate prima di poter rispondere correttamente a tale domanda” dissi io con aria sentenziosa. “Innanzitutto, voi amate Mr. Edgar?”. “Chi può farne a meno? Senz’altro lo amo!” ripose. Allora io la sottoposi al seguente interrogatorio (catechism): per una ragazza di ventidue anni, non fu una cosa sciocca.

Pubblicità

‘Why do you love him, Miss Cathy?’ ‘Nonsense, I do—that’s sufficient.’ ‘By no means; you must say why?’ ‘Well, because he is handsome, and pleasant to be with.’ ‘Bad!’ was my commentary. ‘And because he is young and cheerful.’ ‘Bad, still.’ ‘And because he loves me.’ ‘Indifferent, coming there.’

“Perché lo amate, Miss Cathy?”. “Che sciocchezze, lo amo, è sufficiente”. “Per niente; dovete dire il perché”. “Beh, perché è bello ed è un piacere stare con lui”. “Male!” fu il mio commento. “E perché è giovane e brillante”. “Male di nuovo!”. “E perché mi ama”. “Ragione priva di importanza, venendo dopo le altre”.

‘And he will be rich, and I shall like to be the greatest woman of the neighbourhood, and I shall be proud of having such a husband.’ ‘Worst of all. And now, say how you love him?’ ‘As everybody loves—you’re silly, Nelly.’ ‘Not at all — answer.’ ‘I love the ground under his feet, and the air over his head, and everything he touches, and every word he says. I love all his looks, and all his actions, and him entirely and altogether. There now!’

“E sarà ricco, e a me farà piacere essere la signora più importante del vicinato, e sarò orgogliosa di avere un tale marito”. “Il peggio di tutto. E adesso, dite come lo amate”. “Come amano tutti, sei sciocca Nelly!”. “Per niente, rispondete”. “Amo il terreno sotto i suoi piedi, e l’aria sopra la sua testa e ogni cosa che egli tocca, e ogni parola che dice. Amo ogni suo sguardo, tutte le sue azioni e lui, completamente e interamente” (ossia: “in tutto e per tutto”).