Archivio testo: The smell of a Yahoo

Traduzione The smell of a Yahoo

JONATHAN SWIFT

THE SMELL OF A YAHOO

– da GULLIVER’S TRAVELS – Book 4, Chapter 12 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

Having thus answered the only objection that can ever be raised against me as a traveller, I here take a final leave of all my courteous readers, and return to enjoy my own speculations in my little garden at Redriff, to apply those excellent lessons of virtue which I learned among the Houyhnhnms, to instruct the Yahoos of my own family as far as I shall find them docile animals,

Così, avendo io risposto all’unica obiezione che si potesse mai sollevare contro di me in qualità di viaggiatore, prendo a questo punto definitivo congedo da tutti i miei cortesi lettori, e ritorno a godere delle mie meditazioni nel mio piccolo giardino a Redriff, (ritorno) a mettere in pratica quelle sublimi lezioni di virtù che ho appreso tra gli Houyhnhnm, e ad educare gli Yahoo della mia propria famiglia, nei limiti in cui io potrò constatarli animali docili,

to behold my figure often in a glass, and thus, if possible, habituate myself by time to tolerate the sight of a human creature: to lament the brutality to Houyhnhnms in my own country, but always treat their persons with respect, for the sake of my noble master, his family, his friends, and the whole Houyhnhnm race, whom these of ours have the honour to resemble in all their lineaments, however their intellectuals came to degenerate.

(ritorno) ad osservare spesso la mia figura in uno specchio, e in tal modo, se possibile, ad abituarmi, col passare del tempo, a tollerare la vista di un essere umano; a deplorare la brutalità nei confronti degli Houyhnhnm nel mio stesso paese, a trattare, invece, sempre con rispetto, le loro persone, in nome del mio nobile padrone, della sua famiglia, dei suoi amici, e dell’intera razza Houyhnhnm, ai quali questi nostri (cavalli) hanno l’onore di rassomigliare in tutti i loro tratti, benché i loro intelletti (ossia: “gli intelletti dei cavalli”) siano giunti a degenerazione.

Pubblicità

I began last week to permit my wife to sit at dinner with me, at the farthest end of a long table, and to answer (but with the utmost brevity) the few questions I ask her. Yet the smell of a Yahoo continuing very offensive, I always keep my nose well stopped with rue, lavender, or tobacco-leaves.

La settimana scorsa ho cominciato a permettere a mia moglie di sedere a cena insieme a me, al capo più distante di una lunga tavola, e (ho cominciato a permetterle) di rispondere – ma con la massima brevità – alle poche domande che le ho posto. Ciononostante, l’odore di uno Yahoo seguita ad essere davvero disgustoso (per me), e tengo sempre il mio naso tappato mediante ruta, lavanda e foglie di tabacco.

And, although it be hard for a man late in life to remove old habits, I am not altogether out of hopes, in some time, to suffer a neighbour Yahoo in my company without the apprehensions I am yet under of his teeth or his claws.

Inoltre, benché sia arduo per un uomo in là con gli anni rimuovere le vecchie abitudini, non sono del tutto privo della speranza di (poter) sopportare, col tempo, la compagnia di un vicino Yahoo (lett.: “di sopportare col tempo un vicino di casa Yahoo in mia compagnia”), senza timori di trovarmi nuovamente sotto i suoi denti o i suoi artigli.