Archivio testo: We should get the war over

Traduzione We should get the war over

ERNEST HEMINGWAY

WE SHOULD GET THE WAR OVER

– da A FAREWELL TO ARMS – CHAPTER 9 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

“Io credo che dovremmo portare a termine la guerra,” dissi. “Non finirebbe se una parte (ossia: “se una delle due forze belligeranti”) smettesse di combattere. Sarebbe soltanto peggio se noi smettessimo di combattere”. “Non potrebbe essere peggio,” disse Passini con rispetto. “Non c’è nulla di peggio della guerra”. “La sconfitta è peggio”. “Non lo credo,” disse Passini sempre con rispetto. “Che cosa è la sconfitta? Torni a casa”.

“Loro ti inseguono. Si prendono la tua casa. Si prendono le tue sorelle”. “Non lo credo,” disse Passini. “Non possono fare questo a tutti. Lascia che ognuno difenda la propria casa. Lasciali tenere le sorelle in casa”. “Ti impiccano. Vengono e ti fanno fare di nuovo il soldato (lett.: “e ti fanno essere di nuovo un soldato”). Non nelle autoambulanze, nella fanteria”.

Pubblicità

“Non possono impiccare tutti”. “Una nazione straniera non può farvi fare il soldato,” disse Manera. “Alla prima battaglia scappate tutti”. “Come i cecoslovacchi (i cecoslovacchi avevano la fama di essersi rifiutati di combattere per gli austriaci)”. “Credo che non sappiate nulla sul fatto di essere assoggettati, e così credete che non sia male”.

“Tenente,” disse Passini. “Noi capiamo, ci lasci parlare. Ascolti. Non c’è niente così brutto come la guerra. Noi nell’autoambulanza non possiamo capire neppure minimamente quanto brutta essa sia. Quando le persone capiscono quanto brutta essa sia, non possono fare niente per fermarla, perché impazziscono. Ci sono alcune persone che non arrivano a capirlo mai. Ci sono persone che hanno paura dei loro ufficiali. È con loro che viene fatta la guerra”.